Piccoli Comuni: Anci, “in conferenza Stato-città accolta nostra richiesta su sospensione della contabilità economico-patrimoniale”

“Siamo soddisfatti per l’accoglimento in conferenza Stato-città della richiesta Anci di sospendere l’obbligo della contabilità economico finanziaria per i piccoli Comuni”. È quanto dichiarano i vicepresidenti dell’Associazione nazionale Comuni italiani, Roberto Pella e Filippo Nogarin, e il sindaco di Novara, Alessandro Canelli, che stamattina hanno rappresentato l’Anci in conferenza Stato-città. “La viceministra Laura Castelli – sottolineano i rappresentanti dell’associazione – ha annunciato stamani che si sta andando verso una soluzione imminente sulla questione della contabilità economica patrimoniale per i piccoli Comuni”.
Sul punto, Anci aveva più volte sollecitato una sospensione dell’adempimento, richiesto per la prima volta ai piccoli enti, che sono tenuti a rispettare il termine del 30 aprile, e con il rischio di pesanti sanzioni in caso di documentazione incompleta. “Ringraziamo il governo e il sottosegretario Candiani – concludono Pella, Nogarin e Canelli – per l’attenzione alla nostra richiesta. Si tratta di un passo fondamentale in vista di una definitiva semplificazione della vita dei Comuni su cui abbiamo avanzato tante proposte, in particolare per i piccoli”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori