This content is available in English

Direttiva Ue diritto d’autore: de Kerckhove (Media duemila), “Europa protagonista di nuovi equilibri”

“Una decisione ben pensata perché la direttiva sul copyright, come è successo per quella sulla privacy (Gdpr del maggio scorso) permette all’Europa di essere nuovamente protagonista nella promozione di nuovi equilibri”. Così Derrick de Kerckhove, sociologo, giornalista e direttore scientifico di “Media duemila” commenta la direttive Ue sul diritto d’autore. “Certo – precisa – con Gdpr parliamo di gestione dei dati e qui di contenuti, ma l’Europa dimostra una tendenza innovativa che lascia margini di intervento indicando una strada”. Per l’esperto, “discrezionalità e negoziazione sono le parole da temere. Infatti nelle negoziazioni, in genere vince il più forte. L’immediata attuazione della direttiva da parte dell’Italia può fare la differenza, ma si sa che il nostro Paese non è veloce nel legiferare”. “Come ha ben detto Riffeser, presidente della Fieg, il provvedimento ‘incoraggerà forme di cooperazione virtuosa tra i titolari di diritti sui contenuti editoriali e i fornitori di servizi innovativi’. Ma le forme di cooperazione – conclude de Kerckhove – sono tutte da inventare”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori