Cina: Spadaro (La Civiltà Cattolica), “negli ultimi 36 mesi ben 25 articoli”. Prossimo appuntamento ad aprile su rivoluzione intelligenza artificiale

“La Civiltà Cattolica si sta occupando in modo costante della Cina: negli ultimi 36 mesi ci sono stati 25 articoli dedicati alla Cina”. Lo ha ricordato stasera padre Antonio Spadaro, direttore de La Civiltà Cattolica, durante la presentazione, stasera a Roma, a Villa Malta del volume “La Chiesa in Cina. Un futuro da scrivere”, che fa il punto della situazione dopo la firma dell’Accordo provvisorio tra Repubblica popolare cinese e Santa Sede, siglato a Pechino il 22 settembre 2018. “L’Accordo – ha sottolineato il gesuita – è un momento di un processo lungo, che è partito su spinta di Giovanni paolo II”. Il volume, ha ricordato Spadaro che ne è il curatore, è stato tradotto in molte lingue tra le quali il cinese. “La Chiesa in Cina. Un futuro da scrivere” si colloca nell’ambito delle iniziative del “China Forum per il dialogo di civiltà”, avviato da La Civiltà Cattolica e dalla Georgetown University. Il testo raccoglie i contributi apparsi sulla rivista della Compagnia di Gesù.
“La globalizzazione non può essere identificata con un’occidentalizzazione del mondo – ha osservato il direttore de La Civiltà cattolica -, occorre avere un nuovo sguardo”.
Padre Spadaro ha anche annunciato che il 4 e il 5 aprile si terrà un seminario a porte chiuse, organizzato da La Civiltà cattolica, Pontificio Consiglio per la cultura e Georgetown University “per esplorare la rivoluzione prodotta dall’intelligenza artificiale”. L’appuntamento si terrà alla Santa Clara University, nella Silicon Valley.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia