Passionisti: da martedì a Roma il secondo capitolo della provincia “Maria presentata al Tempio”

Da martedì 26 marzo e fino a giovedì 4 aprile si terrà a Roma il secondo capitolo provinciale dei Passionisti d’Italia, Francia e Portogallo, uniti nella provincia “Maria presentata al Tempio” (Mapraes), costituita giuridicamente nel 2015. L’incontro si terrà nella Casa generalizia dei santi Giovanni e Paolo e sarà presieduto dal superiore generale, padre Joachim Rego. Vi parteciperanno, complessivamente, tra i membri di diritto e i membri eletti dai circa 400 passionisti oggi operanti in Italia, Francia e Portogallo, oltre 50 religiosi. Tra i diversi compiti in agenda capitolare c’è l’elezione del provinciale e dei consultori, in programma, rispettivamente, il 2 e 3 aprile. Il capitolo sarà aperto dalla relazione di p. Rego, cui seguirà la relazione del superiore provinciale attuale, p. Luigi Vaninetti e, a seguire, la presentazione del lavoro fatto dalla commissione preparatoria ed altri contributi specifici dei vari settori. Profezia, vita comunitaria e testimonianza saranno i gruppi di studio su cui lavoreranno i capitolari. Il tema scelto per il secondo capitolo “Ecco io faccio nuove tutte le cose” invita i passionisti d’Italia, Francia e Portogallo a celebrare questo evento in una prospettiva di speranza. Come facilitatore del capitolo è stato chiamato il salesiano don Alberto Lorenzetti, già presidente della Cism italiana, la conferenza dei superiori maggiori dei religiosi, mentre segretario del capitolo sarà p. Antonio Rungi, passionista, attuale delegato arcivescovile per la vita consacrata per la arcidiocesi di Gaeta, già superiore provinciale dei passionisti del Basso-Lazio e Campania e vicepresidente della Cism-Campania.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo