Diocesi: Caritas Rimini, con “Lazzaro” apre la “boutique” ambulante del riuso

Una vera “boutique” ambulante per gli amanti del riuso, del vintage e dei pezzi cult. Si chiama “Lazzaro” ed è un progetto della Caritas diocesana di Rimini. L’obiettivo è quello di offrire una seconda opportunità. Non solo agli abiti (e agli oggetti) usati, ma soprattutto alle persone. Di qui la scelta del nome del progetto, che regala un’ulteriore possibilità e che pone l’accento sul riuso. Il progetto prende il via sabato e domenica 23 e 24 marzo alla casa “Laudato si’” (via Isotta degli Atti), in centro storico a Rimini. Si tratta di eventi che intendono mettere in ricircolo: curiosi capi vintage, abbigliamento usato in perfette condizioni per donna, uomo e bimbi (ma anche oggetti da collezione, articoli per la casa, film, musica, libri e articoli di arredamento). Principalmente sono beni di seconda mano donati dal pubblico e non utilizzati alla Caritas, frutto anche di un servizio di selezione e raccolta gratuito, beni di buona qualità e ad un prezzo più che conveniente. “Oggetti e persone meritano una seconda possibilità, – afferma il direttore della Caritas, Mario Galasso – la possibilità di essere nuovamente valorizzati e trovare il proprio posto nel mondo”. “Lazzaro” prende spunto dai valori contenuti nell’enciclica Laudato si’ di Papa Francesco e cerca di “tradurli” nella vita quotidiana. Le risorse della nostra Terra sono preziose per il futuro: ecologia e solidarietà, contro la cultura dello scarto, per aiutare tanti. Raccogliere, selezionare, riciclare e fare shopping in modo sostenibile”. “Lazzaro”, riuso, abbigliamento e incontro, è dunque una sorta di “atelier” itinerante: un appuntamento mensile ma ogni volta differente con una costante. “Lazzaro” È un “negozio” viaggiante per gli amanti del riuso, del vintage e di pezzi cult. Abbigliamento femminile, maschile e per bimbi a prezzi molto vantaggiosi. Ma anche musica, performance, è uno spazio socializzante da costruire insieme. Dalle 10 alle 19.30, l’ingresso è libero. Sabato alle 16 living performance a cura di Arte Migrante e domenica pomeriggio dj set con Black Dhalia e Dj Majestyy.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo