Ciclone Idai: Protezione civile, in partenza ospedale italiano per l’assistenza alle popolazioni del Mozambico

Per contribuire all’assistenza delle popolazioni colpite dalle catastrofiche alluvioni che hanno interessato il nord del Mozambico a seguito del ciclone Idai, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha disposto l’attivazione del Servizio nazionale di Protezione civile e l’invio di un posto medico avanzato (Pma) di secondo livello. Ne dà notizia la Protezione civile in una nota nella quale precisa che “la missione di assistenza internazionale nasce su richiesta della Commissione europea agli Stati membri ed è operata di concerto con la Direzione generale per la cooperazione allo sviluppo, sentito il viceministro Emanuela Claudia Del Re”.
La struttura sanitaria, messa a disposizione dalla Regione Piemonte, partirà nelle prossime ore grazie a velivoli dell’Aeronautica Militare, su indicazione del ministro della Difesa Elisabetta Trenta. A bordo, oltre le 55 unità di personale sanitario e tecnico dell’ospedale, ci sarà anche un team di esperti del Dipartimento della Protezione Civile, con compiti logistici e di supporto.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo