Ilaria Alpi e Miran Hrovatin: Casellati, “martiri della libertà di stampa”

foto SIR/Marco Calvarese

“La ricerca della verità, nel mondo dell’informazione, dovrebbe essere un dovere e non un rischio che si paga con la vita. Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, dopo 25 anni, restano due martiri della libertà di stampa”. Lo dichiara il presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, in occasione del 25° anniversario dell’uccisione di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin avvenuta a Mogadiscio, in Somalia, il 20 marzo 1994.
“Nel ricordare la loro uccisione, per la quale si attende ancora giustizia, sottolineo come la libera informazione debba restare uno dei pilastri della democrazia”, conclude Casellati.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa