Diocesi: Lamezia Terme, il 25 marzo la dedicazione della nuova chiesa di S. Benedetto

“Non una chiesa grande, ma una grande chiesa che metta al centro la città”. Don Roberto Tomaino, direttore dell’Ufficio comunicazioni sociali della diocesi di Lamezia Terme, presenta così la nuova chiesa di S. Benedett. Lunedì 25 marzo il card. Pietro Parolin, segretario di Stato Vaticano, presiederà la celebrazione della dedicazione dell’altare e della nuova chiesa, che sorge in località Madamme, di fronte alla sede del comune di Lamezia Terme, ed è l’elemento centrale del complesso interparrocchiale “S. Benedetto”. Il progetto sorge su un terreno donato dal comune di Lamezia Terme alla diocesi in occasione della storica visita di Papa Benedetto XVI alla Chiesa lametina. “Alla luce della crescita numerica della nostra diocesi e delle molteplici esigenze pastorali e caritative – spiega don Tomaino – era necessario creare uno spazio adeguato, che potesse ospitare le centinaia di fedeli e di sacerdoti che partecipano alle principali celebrazioni liturgiche diocesane e creare nuovi luoghi per le tante e variegate richieste sul fronte della pastorale e della carità nella nostra diocesi. La chiesa di S. Benedetto avrà una vocazione diocesana e regionale, vista la posizione centrale della nostra diocesi. Creiamo un centro spirituale e di comunione per tutti i fedeli della diocesi lametina”. Lunedì 25 marzo il card. Parolin arriverà poco dopo le 17.30 nell’area antistante la chiesa. Quindi l’apertura del portale, a forma di libro, “per simboleggiare che, attraverso quella porta, noi entriamo nel mistero di Cristo”, spiega don Tomaino. Quindi, dopo la presentazione dell’opera da parte del progettista, l’architetto di fama internazionale Paolo Portoghesi, il cardinale con i sacerdoti concelebranti entrerà in chiesa dove avranno luogo i riti previsti dalla liturgia della dedicazione: l’aspersione e l’unzione dell’altare e delle pareti della chiesa, la deposizione sotto l’altare di reliquie di santi e martiri donati alla Chiesa lametina da altre Chiese diocesane. Sono attesi tredici vescovi concelebranti, numerosi sacerdoti da tutta la regione e le diverse associazioni ecclesiali diocesane. Diretta a partire dalle 17 sul sito www.diocesilameziaterme.it in collaborazione con Live Med Produzioni televisive.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa