Diocesi: Anagni, in una nuova chiesa in Etiopia sarà venerata l’immagine della Santissima Trinità di Vallepietra

È stata inaugurata ad Adaba, in Etiopia, una chiesa dedicata alla Santissima Trinità, al cui interno sarà venerata una riproduzione dell’immagine miracolosa conservata nel santuario omonimo di Vallepietra (Fr). Sul posto opera don Giuseppe Ghirelli, sacerdote fidei donum della diocesi di Anagni-Alatri, ed è prefetto apostolico il cappuccino padre Angelo Antolini. Alla messa di dedicazione della nuova chiesa ha partecipato una delegazione della diocesi di Anagni-Alatri. Tra loro, don Alberto Ponzi, rettore del santuario della Santissima Trinità a Vallepietra. “È stata un’esperienza di gioia ed emozione. Insieme a ottanta fedeli e dieci sacerdoti abbiamo rinnovato il legame tra la Chiesa di Anagni e la comunità di Adaba – racconta al Sir –. L’immagine della Trinità, riprodotta su maiolica, che campeggia sull’altare della nuova chiesa è per noi impegno a rinnovare l’amicizia con i fratelli africani. Il nostro vescovo, mons. Lorenzo Loppa, ha inviato un messaggio per la dedicazione e diversi giovani di Anagni hanno fatto esperienza di servizio nella missione”. L’impegno dei sacerdoti cattolici in quella parte di Etiopia – oltre a don Ghirelli ci sono anche fidei donum della diocesi di Padova – consiste anche in un contributo all’educazione dei più piccoli, ospitando nelle proprie strutture le scuole dello Stato. “Vivace è l’attività di catechesi – prosegue don Ponzi –, in un territorio dove molti sono ortodossi e musulmani”. Intanto, le offerte della Quaresima di carità della diocesi di Anagni-Alatri saranno devolute alla Chiesa di Adaba.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa