Colombia: in Antiquia parroco minacciato da gruppi armati, il vescovo dispone l’allontanamento

In Colombia ancora un caso di un sacerdote costretto a lasciare la sua parrocchia per le minacce ricevute da gruppi armati illegali. Accade nel comune di Armenia Mantequilla, nella diocesi di Caldas (dipartimento di Antioquia), secondo quanto denunciato ieri dal vescovo, mons. César Alcides Balbín Tamayo, che in una nota spiega di aver disposto l’allontanamento immediato del sacerdote Raúl Mejía Valencia dalla parrocchia di Sant’Antonio da Padova, anche su indicazione delle forze dell’ordine.
Il comunicato prende le distanze dalle minacce che coinvolgono non solo il sacerdote, ma “tutti gli abitanti della parte occidentale dell’Antioquia, che soffrono tale flagello”. Il vescovo rivolge alle autorità municipali, dipartimentali e nazionali l’appello di rendere “effettiva” la propria presenza nella zona e in tutto il dipartimento. Infine, la nota esorta “la comunità a fare una scelta chiara per la vita e il rispetto dell’altro, immagine di Dio, nonostante le differenze”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa