Sanità: Ricciardi nuovo presidente del comitato scientifico della Fondazione Italia in Salute. “Servizio sanitario nazionale a rischio”

Walter Ricciardi, ex presidente dell’Istituto superiore di Sanità, è stato nominato presidente del Comitato scientifico della Fondazione Italia in Salute, una realtà che promuove attività di studio e di ricerca in ambito giuridico e medico-scientifico, eventi culturali legati al diritti alla salute, ed è impegnata ad elaborare proposte normative e azioni di orientamento delle policy sanitarie pubbliche, sviluppare partnership e creare sinergie con le principali istituzioni di ricerca a livello mondiale. “Il nostro Servizio sanitario nazionale è oggi più a rischio che mai, anche se molti sembrano far finta di niente. Se non si interviene presto e bene questa può diventare una tremenda sconfitta civile e sociale”, afferma Ricciardi, docente all’Università Cattolica di Roma e primario al Policlinico Gemelli, che si dice “onorato “ di ricoprire il nuovo incarico. “Ho accettato con entusiasmo questo ruolo: insieme alle competenze di tutte le personalità di rilievo che faranno parte del comitato scientifico, mi auguro che riusciremo a offrire un servizio importante per lo sviluppo scientifico e sociale del Paese”, aggiunge Ricciardi che il prossimo 12 aprile, presso la Camera dei deputati, presenterà il primo studio sull’attuazione della legge “Gelli” sulla responsabilità professionale e la sicurezza delle cure, nel quale si farà un primo bilancio a due anni dalla sua approvazione.
“Oggi più che mai c’è bisogno del contributo di tutti per risollevare le sorti del Ssn: l’obiettivo che ci siamo prefissati è quello di fornire un quadro della situazione chiaro e risposte adeguate a problematiche molto sentite da operatori e cittadini”, sottolinea il presidente della Fondazione Italia in Salute, Federico Gelli.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo