Ospedale Bambino Gesù: Mattarella, “ha la riconoscenza della Repubblica. Apprezzamento e gratitudine per il suo impegno”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

Profondo apprezzamento e gratitudine per l’impegno dell’ospedale Bambino Gesù che oggi compie 150 anni. Ad esprimerli è il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel suo breve intervento a braccio a conclusione della cerimonia che nell’auditorium di San Paolo ha aperto le celebrazioni dell’anniversario. Mattarella ha potuto visitare “un piccolo segmento dell’attività di ricerca dell’ospedale, all’avanguardia e di grande pregio per l’intera comunità scientifica nazionale e internazionale”, racconta sottolineando in particolare “l’entusiasmo percepibile nei giovani ricercatori che in gran numero abbiamo potuto incontrare e salutare”. Dal capo dello Stato il ringraziamento “per quanto fa il Bambino Gesù” ricordando “l’apprezzamento diffuso e condiviso” di chiunque “abbia avuto contatti ed esperienze per sé, per figli e nipoti”.  Di qui “un augurio molto forte per i 150 anni dalla generosa intuizione della famiglia Salviati, quando si è iniziata questa avventura e si è sviluppata in questo modo straordinariamente positivo e importante”. “Una ricorrenza di grande significato”, fa notare, e “il fatto che sua eminenza il cardinale Parolin abbia portato anche il saluto e la benedizione del Santo Padre ne accresce l’importanza”. Dal presidente Mattarella il ringraziamento a tutta la comunità dell’ ospedale, “che ha la riconoscenza della Repubblica”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo