Festa del papà: Eurispes, “i giovani più pessimisti su situazione economica”. Gli uomini soli i più “provati”

Per buona parte del campione maschile intervistato dall’Eurispes per un’analisi da diffondere in occasione della Festa del papà “la situazione economica del Paese è rimasta pressoché stabile (41,5%), anche se i pessimisti che vedono un peggioramento superano quanti hanno percepito dei miglioramenti”. Nel complesso, “sono i giovani tra i 18 e i 24 anni ad avere una visione più pessimista sull’andamento dell’economia del Paese (il 27,7% ha avvertito un netto peggioramento)”.
Il 45,6% degli uomini afferma di dover attingere ai risparmi per arrivare a fine mese e solo uno su tre arriva a fine mese senza grandi difficoltà. Poco più di un quarto degli intervistati (22,2%) riesce a risparmiare; affrontare spese mediche mette in difficoltà il 19% degli italiani e pagare le utenze il 28,5%. Fra quanti sostengono le spese di un mutuo, il 32,7% riscontra difficoltà nel sostenere la rata, mentre per il 47,7% di quanti pagano un canone di affitto questa spesa risulta faticosa da affrontare. Gli uomini che vivono da soli sono quelli che si ritrovano più frequentemente a dover utilizzare i risparmi per arrivare a fine mese (52,9%), seguiti da quanti vivono in coppia ed hanno figli (45,5%) e dai monogenitori (44,7%), mentre chi ha un partner, ma senza figli attinge ai risparmi nel 35,8% dei casi. Solo il 4,4% del campione è fermamente convinto che, nel corso del prossimo anno, riuscirà a risparmiare; mentre il 60,5% di uomini è pessimista sulla possibilità di farlo.
Gli italiani, nell’ultimo anno, sono riusciti a mantenere abbastanza costanti le spese in quasi tutti i settori, ma hanno dovuto incrementare gli sforzi per le cure di parenti anziani (badanti), mentre hanno rinunciato più spesso a estetista/parrucchiere, spettacoli di intrattenimento, attività sportiva e all’acquisto di mobili per la casa; nel 72,5% dei casi fanno acquisti on line, ma solo nel 31,4% dei casi spesso o abitualmente, in particolare, per comprare biglietti ferroviari/aerei, prodotti tecnologici e viaggi/vacanze.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo