Rai Due: “Sulla Via di Damasco”, i sei anni di pontificato di Papa Francesco e le sfide della Chiesa oggi al centro della nuova puntata

È il Papa delle periferie esistenziali, della Chiesa in uscita, ma è anche il Papa dei venerdì destinati all’ascolto delle vittime di abusi e che condanna le incoerenze della vita ecclesiale richiamando tutti a una conversione autentica del cuore. A Papa Francesco e ai suoi sei anni di pontificato è dedicata la prossima puntata di “Sulla Via di Damasco”, in onda domenica 17 marzo, alle 8.45, su Raidue. In studio con Eva Crosetta, Andrea Tornielli, direttore editoriale del Dicastero per la comunicazione della Santa Sede, per parlare del summit sulla pedofilia voluto da Papa Francesco per una Chiesa “purificata”, come pure delle sfide e delle profezie di questo Papa “venuto dal sud” che naviga controvento nell’orizzonte di un mondo che costruisce muri, anziché ponti. All’inizio, Guzman Carriquiri (segretario e vicepresidente della Pontificia commissione America Latina), amico di vecchia data del Papa, introdurrà gli spettatori nella pedagogia della misericordia quale insegnamento di questo pontificato contro tutto ciò che sporca il nome della Chiesa. E ancora, sempre nella puntata di domenica prossima, all’indomani della denuncia di aver subito molestie quando studiava in Seminario, don Vinicio Albanesi spiega la sua scelta del sacerdozio come servizio ai più deboli e vulnerabili. In chiusura, mons. Lorenzo Ghizzoni illustrerà le iniziative messe in campo dalla Cei per la lotta agli abusi sui minori sul fronte della prevenzione, della denuncia e della repressione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia