Città mediterranee: Riccardi (Comunità di Sant’Egidio), “la loro anima è l’incontro”. “Il problema dell’Italia i giovani che vanno via”

Una città che si fa porto è una città che ha un’anima, che accoglie. “Il vero problema del nostro Paese non sono quelli che arrivano ma i tanti giovani che se ne vanno. Quindi, il vero problema è come accogliere i nostri giovani”. Lo ha sostenuto Andrea Riccardi, storico e fondatore della Comunità di Sant’Egidio, in apertura del convegno internazionale “Medì. Le città hanno un’anima” che fa convergere oggi e domani a Livorno, su iniziativa di Sant’Egidio, esponenti delle città mediterranee. 985mila italiani sono andati via dal loro Paese in pochi anni. Bisogna capire perché, ma il fenomeno potrebbe conoscere un ripensamento se si sviluppasse una nuova passione civile e comunitaria per il tessuto interiore e amicale delle nostre comunità. “Livorno è un microcosmo del vivere mediterraneo”, ha detto Riccardi: “L’anima della città mediterranea, sia Istanbul o Roma, Livorno o Beirut, è l’incontro”. Nessuna comunità etnico religiosa possiede l’anima che è invece l’incontro, “l’abbraccio che segna il superamento dell’autoreferenzialità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia