Violenze contro le donne: Bologna, nasce l’Osservatorio interreligioso

Nascerà a Bologna un Osservatorio interreligioso sulle violenze contro le donne. A promuoverlo il Segretariato Attività Ecumeniche. La presentazione si svolgerà giovedì 14 marzo, alla Fondazione di Scienze Religiose Giovanni XXIII. Alle 15 è in programma l’assemblea del gruppo costituente, alle 16.30 Alberto Melloni, segretario Fscire, aprirà l’iniziativa, cui seguiranno la firma del protocollo d’intesa e una conferenza stampa. Dopo una comunicazione del presidente del Sae, Piero Stefani, alle 18, Ludovica Eugenio, direttrice dell’agenzia di stampa Adista, presenterà il libro curato da Paola Cavallari “Non solo reato, anche peccato. Religioni e violenza contro le donne” (Effatà Editrice), che raccoglie gli interventi di teologhe e studiosi intervenuti alle Tavole rotonde interreligiose di Bologna. L’Osservatorio nasce come “organismo finalizzato al dialogo interreligioso e interculturale, al confronto, all’educazione di genere, alla pratica e alla presa di parola di donne e uomini sul problema della violenza sulle donne”. L’Osservatorio nasce da un gruppo costituente di una ventina di donne di religione cristiana – nelle denominazioni evangelica, cattolica, ortodossa, ebraica, islamica, induista, buddhista, che hanno redatto come patto fondativo un protocollo d’intesa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa