Giornata del malato: Frosinone, due giorni di celebrazioni con mons. Spreafico

Una messa nella chiesa di Santa Maria Goretti a Frosinone viene celebrata domenica 10 febbraio alle 11,30, alla vigilia della XXVII Giornata mondiale del malato. La presiede il vescovo di Frosinone-Veroli-Ferentino, mons. Ambrogio Spreafico. L’iniziativa è promossa da tre realtà ecclesiali che si occupano di disabilità: Unitalsi, Siloe e gruppo Peter Pan. “Per la prima volta quest’anno abbiamo pensato a un’intera giornata di condivisione per la festa della Madonna di Lourdes – spiega al Sir Francesco Santoro, volontario dell’Unitalsi –. Nel pomeriggio, avremo le celebrazioni proprie della Madonna di Lourdes, con il Rosario e una fiaccolata aux flambeaux. Questa festa si inserisce in un impegno permanente delle nostre associazioni, fatto di laboratori per ragazzi con disabilità, giornate di fraternità e pellegrinaggi. Sono iniziative che vogliono favorire l’integrazione di queste persone. Stare vicino a chi soffre è per noi una risposta di bene contro il male”. Lunedì 11 febbraio, inoltre, nella cappella dell’ospedale di Frosinone, una celebrazione eucaristica vedrà la presenza di malati, medici e infermieri. Padre Gabriele Deac è cappellano e incaricato diocesano per la pastorale della salute: “La nostra cappella è dedicata alla Madonna di Lourdes – racconta al Sir – conserva una riproduzione della grotta e ha ospitato la Porta Santa nell’Anno della Misericordia. Dopo la messa, i malati riceveranno l’olio degli infermi, anche quelli che non possono venire in chiesa” conclude.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa