Terremoto in Toscana: verifiche dei danni in corso. Scuole chiuse, riprende la circolazione dei treni

In via precauzionale è stata decisa la chiusura delle scuole in tutto il Mugello: niente lezioni a Barberino di Mugello, Borgo San Lorenzo, Dicomano, Marradi, Palazzuolo sul Senio, Firenzuola, Vaglia, Vicchio, Scarperia San Piero. La disposizione in seguito alle scosse di terremoto che si sono verificate nell’area del Mugello, in Toscana, nelle ultime 12 ore, con la più forte di magnitudo 4.5 registrata dall’Ingv alle 4.37, avvertita fino a Firenze e Pistoia. È ripresa la circolazione dei treni sulla linea ad Alta velocità nei pressi del nodo di Firenze nonostante i ritardi superiori all’ora. Infatti, la circolazione è ripresa ma i treni scontano ancora i ritardi accumulati in seguito alla sospensione decisa per consentire ai tecnici di effettuare le verifiche sulla linea. Secondo quanto si apprende da Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) e dalla Protezione Civile, sono invece ancora in corso i controlli sulle linee regionali, che però dovrebbero riaprire a breve.

Inoltre, unità di crisi del ministero ai Beni culturali sono al lavoro da questa notte per la verifica e la messa in sicurezza del patrimonio culturale eventualmente danneggiato dalle scosse di terremoto registrate nell’area del Mugello.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia