Elezioni regionali Emilia-Romagna: Broccoli (Ac), “il Manifesto riassume idee e valori fondamentali per i cattolici”

(Bologna) “Crediamo che per un cristiano la fede non si viva solo nelle parrocchie ma in tutti gli ambiti della vita quotidiana. Ecco perché aderiamo a questo Manifesto”. Lo ha detto Donatella Broccoli, presidente dell’Azione cattolica dell’arcidiocesi di Bologna, nel corso della conferenza stampa di presentazione del Manifesto rivolto ai candidati alle elezioni della Regione Emilia-Romagna del prossimo 26 gennaio e promosso da undici realtà cattoliche di Bologna.
“Bologna è una città virtuosa, però è importante creare percorsi nei quali la politica e il mondo delle parrocchie attivino delle buone collaborazioni per ottenere risultati importanti, virtuosi. Penso soprattutto ai più fragili: donne, poveri, ragazzi”, ha ricordato Broccoli. “Questo Manifesto – ha proseguito – non è esaustivo di tutti i temi importanti per noi cattolici ma riassume idee e valori fondamentali. Certo, quando incontreremo i candidati, chiederemo non solo un’adesione formale ma risposte concrete, fattibili, da mettere in pratica”. A proposito di quelle associazioni cattoliche che pur contattate non hanno aderito al Manifesto, Broccoli ha affermato: “Alcune associazioni non perdonano a questa Giunta regionale di aver approvato la cosiddetta ‘legge sull’omotrasnegatività’. Nessuno di noi la condivide ma se vogliamo avere un peso dobbiamo lavorare insieme e avere una voce corale. Se ogni associazione lavora per conto suo, credo sarà molto difficile avere un peso nella vita politica”. E sul momento politico attual ha aggiunto: “Auspico non la rinascita di un partito cattolico ma di un soggetto politico trasversale sì”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo