Natale: mons. Manenti (Senigallia), “osare una speranza che non resta prigioniera di quell’’almeno a Natale’”

“Grande degnazione che Dio venga in cerca dell’uomo, grande dignità dell’uomo così cercato! (S. Bernardo)”. Con questa citazione, mons. Franco Manenti, vescovo di Senigallia, ha voluto fare gli auguri ai fedeli della diocesi. “Per S. Bernardo – ha spiegato il vescovo – la nascita di Gesù dice anche che questa ricerca dell’uomo da parte di Dio conferisce all’uomo ‘grande dignità’, lo rende apprezzabile, una ricerca che non è mai venuta meno né ha conosciuto momenti di stanchezza, che continua ancora oggi, perché quella creatura che Lui desidera e vuole amare come figlio non si perda, non continui a restare lontano dalla casa del suo amore, ma torni a sentire nostalgia per quella casa e decida di ritornarvi”. “Se a Natale riconosciamo questo – ha concluso -, abbiamo la possibilità di osare una speranza che non resta prigioniera di quell’‘almeno a Natale’ che dura lo spazio di un giorno e di pochi altri giorni, perché la venuta nel mondo del Figlio di Dio non si consuma nello spazio di un giorno, ma si distende nel tempo e perché, grazie a questa presenza, possiamo realmente far fronte al male, tenerlo lontano dal nostro cuore e non assecondarlo con le nostre mani”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa