Natale: mons. Ciattini (Massa Marittima), “fare posto al Signore nella nostra vita, farlo nascere in noi”

“È necessario far posto al Signore nella nostra vita, farlo nascere in noi”. Lo scrive mons. Claudio Ciattini, vescovo di Massa Marittima, nel messaggio di auguri inviato alla sua diocesi in occasione del Natale. “Dobbiamo accogliere il venire di Dio”, aggiunge ricordando le parole del rabbino e filosofo polacco Abraham Heschel: “Essere umani è difficile, divenire umani è un processo che dura tutta la vita, essere veramente umani è un dono”. “Ancora una volta il mondo si sta armando – sottolinea con preoccupazione mons. Ciattini -, le nazioni stanno organizzandosi, si dice per difendersi, ma, comunque sia, si accumulano, si ammassano ingenti armamentari. È veramente questione di vita o di morte lavorare alla loro eliminazione che (come si legge nella Pacem in terris) è impossibile o quasi, se nello stesso tempo non si procedesse ad un disarmo integrale, se cioè non si smontano anche gli spiriti, adoprandosi sinceramente a dissolvere, in essi, la psicosi bellica”. Il vescovo di Massa Marittima ricorda che è Natale solo quando verrà deposto il Bambinello nella culla. “Che il nostro cuore, la nostra mente e tutto il nostro essere – aggiunge – abbiano ad accoglierlo in quella culla e solo allora sarà Natale per noi. Che il Signore ci doni lo stupore per questo grande evento”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa