Attacco a casa di rabbino a New York: Anti-Defamation League, 10° episodio antisemita nell’ultima settimana. Lanciata su facebook “ShareTheLight”

“Questo è almeno il decimo episodio antisemita che ha colpito l’area di New York/New Jersey nell’ultima settimana. Quando sarà abbastanza? Questi attacchi atroci chiariscono in modo inequivocabile che la comunità ebraica ha bisogno di maggiore protezione”. È la denuncia forte dell’Anti-Defamation League, organizzazione nata per iniziativa degli ebrei Usa per combattere a livello locale e mondiale ogni forma di odio antisemita. “Siamo rattristati, colpiti e indignati dall’attacco a Monsey, New York, durante la celebrazione della festa di Hanukkah. Ancora una volta, eccoci qui a piangere un altro atto di insensata violenza antisemita commessa contro la nostra comunità e a pregare per coloro che sono state vittime di questo odio”. “Non importa che siano riuniti in sinagoga o facciano spesa in un supermercato kosher o festeggiano Hanukkah nella casa del rabbino, sta di fatto che gli ebrei dovrebbero essere al sicuro dalla violenza. Chiediamo una maggiore protezione per la comunità ebraica ora e per coloro che ricoprono posizioni di leadership e garantire che la legge sia decisa a combattere e punire coloro che perpetrano questi orribili crimini”. Nel comunicato si fa sapere che uno staff dell’Anti-Defamation League è sul posto, a Monsey da sabato sera, per fornire supporto alla comunità e assistere le forze dell’ordine mentre continuano le indagini. Intanto, in solidarietà con la comunità di Monsey, sempre l’Adl ha lanciato una campagna contro l’odio antisemita invitando, nell’ultimo giorno di Hanukkah ad accendere l’ultima candela “ShareTheLight” e “#StandUpToHate”.

We continue to stand with the Jewish community of Monsey and across the world against anti-Semitism.Tonight, the final…

Pubblicato da ADL – Anti-Defamation League su Domenica 29 dicembre 2019

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa