Natale: mons. Mogavero (Mazara del Vallo), “scoprire il volto di Dio nel volto di ogni uomo”

(Foto: Siciliani-Gennari/Sir)

“Natale non fa più notizia nel suo senso originario. Che sia Natale ce lo dicono purtroppo solo le luminarie, gli addobbi, le vetrine, gli appuntamenti, i viaggi, i banchetti preparati. Rischiamo davvero di fare del Natale qualcosa che non appartiene all’essenza stessa del Natale. Chi parla di Gesù Cristo?”. Lo dice il vescovo di Mazara del Vallo, mons. Domenico Mogavero, nel suo videomessaggio di auguri alla diocesi. “Vogliamo metterci veramente in cammino verso Betlemme? Lasciamo perdere impegni mondani, familiari, i regali, gli auguri, i vedeo e i messaggi su whatsapp. Riscopriamo l’originalità del Natale – è l’invito del presule -, il volto di quel Bambino”. Un volto “umano”, di “chi ti sta accanto”, di chi “non hai guardato e di chi non vorresti mai vedere”. “Bisogna guardare l’altro perché ti conduce a guardare Dio – aggiunge il vescovo -, a scoprire nel volto sfigurato di una umanità dolente il volto di un Dio che si fa piccolo e bisognoso, fuori dalla sua terra, circondato da ostilità e indifferenza e cercato solo dagli ultimi del suo tempo”. Infine, l’augurio di “riscoprire l’originalità di questa rivelazione, che ci mostra l’invisibile che si fa visibile attraverso il volto un bambino”. “Se ci scopriamo più uomini, riusciremo a scoprire il volto di Dio nel volto di ogni uomo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia