Politica internazionale: Ispi-Ipsos, l’economia preoccupa gli italiani. “Trump la più grave minaccia per il mondo”

Quali sono le principali minacce per il mondo? Quali le notizie più preoccupanti dell’anno, e quali quelle che hanno dato più speranza? Qual è stato il personaggio più influente per la politica mondiale, e quale invece il Paese più pericoloso? Sono alcune delle domande comprese nel sondaggio Ispi-Ipsos rivolto a un campione di italiani sulla politica internazionale degli ultimi dodici mesi, diffuso questa mattina. Secondo il sondaggio (www.ispionline.it), “l’economia è di gran lunga la principale preoccupazione” degli intervistati. “Il dato di quest’anno (56%) è sostanzialmente in linea con quello 2018 (55%) e in continua crescita dal 2015”. Preoccupano invece meno l’immigrazione e il terrorismo. “Dopo il picco del 2015 (22%), la questione migratoria viene indicata come principale minaccia per il Paese dal 12% degli italiani. La minaccia terroristica non viene quasi più avvertita”. Al vertice delle “minacce globali” gli italiani “scelgono i cambiamenti climatici (28%). Continua a perdere terreno il terrorismo islamico (dal 38% del 2014 al 12% oggi) che viene scavalcato al secondo posto da una possibile crisi economica mondiale (13%), anche se gli italiani temono molto di più per la tenuta economica del proprio Paese”. Inoltre, raddoppia in quasi due anni (dal 6 al 10%) la percentuale degli italiani per cui è il presidente degli Usa Donald Trump la più grave minaccia per il mondo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori