Conferenza sul futuro dell’Europa: lavori “blindati”. Organismi e responsabilità, Executive Coordination Board e Steering Committee

(Strasburgo) La Conferenza sul futuro dell’Europa dovrebbe comprendere: una sorta di “patrocinio di alto livello” (The High-level Patronage), assicurato dalle tre istituzioni Ue (presidenti del Parlamento europeo, del Consiglio europeo e della Commissione); un Consiglio di coordinamento esecutivo (The Executive Coordination Board), al fine di garantire una guida efficiente dell’intero processo e la gestione quotidiana e pratica della Conferenza; un Comitato direttivo (The Steering Committee), responsabile della preparazione delle riunioni del Conferenza plenaria (programma, relazioni plenarie, conclusioni). Tale Comitato direttivo sarà composto da rappresentanti del Parlamento europeo (esponenti di tutti i gruppi politici), rappresentanti del Consiglio (presidenze di turno dell’Ue), rappresentanti della Commissione (3 commissari responsabili). La prima impressione è che, affidando la guida dell’intera Conferenza a organismi politici, i lavori rischiano di essere “blindati” e guidati dalle stesse istituzioni di cui si dovrebbe discutere eventuali riforme.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy