Opera don Orione: il 31 dicembre e il 1° gennaio la statua della Madonna incoronata esposta a San Pietro

Il prossimo 31 dicembre verrà esposta nella basilica di San Pietro, in Vaticano, la statua della Madonna Incoronata, proveniente dalla basilica santuario Madre di Dio Incoronata di Foggia, affidata all’Opera don Orione. La statua, che verrà posta accanto l’altare della Confessione sotto il maestoso baldacchino del Bernini, arriverà in Vaticano la mattina del 31, per essere preparata e successivamente esposta nella basilica, dove, come di consueto, alle 17 Papa Francesco presiederà solennemente i Primi Vespri della solennità di Maria Santissima Madre di Dio, cui seguirà il canto del Te Deum di ringraziamento per l’anno 2019 che volge al termine. Il 1° gennaio verrà poi celebrata la messa a partire dalle 9.55. La statua della Madonna Incoronata è già stata portata a Roma, in piazza San Pietro, il 29 maggio 1995, quando l’allora papa Giovanni Paolo II fece dono di una corona del Santo Rosario, che fu nuovamente riposta tra le mani della Madonna, a sostituzione di quella donata nel suo viaggio nel 1987, trafugata due anni prima. “Un privilegio e onore molto grande – commenta l’orionino don Ugo Rega, rettore del santuario Madre di Dio Incoronata – che fa gioire ed esultare non solo il nostro santuario, ma anche l’intera comunità cristiana e tutti i devoti della Madonna Incoronata dalle regioni più vicine: Puglia, Basilicata, Molise, Abruzzo, Campania, Calabria, che da sempre guardano alla Vergine Maria come alla custode della loro fede e della loro speranza, e tutto il meridione d’Italia”. Il primo gennaio, Giornata mondiale della pace, “sarà un’occasione propizia per implorare il dono della pace, ed affidare l’umanità intera alla Regina della pace”, conclude.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo