Inclusione sociale: Fondazione Arché, domani a Milano inaugurazione de “la Corte di Quarto” alla presenza del card. Parolin

Verrà inaugurata domani, martedì 17 dicembre alle 12, alla presenza del card. Pietro Parolin, segretario di Stato Vaticano, nel quartiere di Quarto Oggiaro a Milano, la Corte di Quarto, una casa dove abiteranno bambini e nuclei in difficoltà e cittadini solidali. La struttura, che affianca CasArché, “sorge sul territorio della periferia milanese” e “ospita quei nuclei mamma e bambino che, dopo il percorso di comunità, sono avviati all’autonomia”, spiega padre Giuseppe Bettoni, fondatore e presidente di Fondazione Arché. Poiché occorre sviluppare intorno a loro una rete intorno a loro di supporto, è prevista, prosegue padre Bettoni, “la presenza di singoli, coppie, giovani e anziani che, come da tradizione milanese delle case di ringhiera, costituisce una ‘corte’, quale luogo privilegiato di condivisione”. La struttura prevede 14 nuove unità abitative per accogliere nuclei di madri con bambini avviati all’autonomia, singoli o coppie che scelgono di vivere un’esperienza di vicinato solidale, una piccola fraternità di religiose e religiosi. Al piano terra si trova uno spazio polivalente aperto alla cittadinanza per iniziative culturali e sociali, e un servizio di counseling volto al sostegno anche dei genitori del territorio. La fase di edificazione avviata 12 mesi fa si è già conclusa; la costruzione completa l’idea architettonica e di senso di CasArché, luogo di bene comune, aperta nel 2016 in via Lessona, 70, che ospita una comunità mamma e bambino e un appartamento di semiautonomia. La Corte è stata realizzata grazie a un importante finanziamento del Social Impact Banking Program di UniCredit, ai contributi di Fondazione Vismara, Enel Cuore Onlus, Fondazione Paola Frassi, Fondazione Mediolanum, Banca d’Italia, Mapei e al supporto di aziende e privati cittadini.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy