Cinema: Ficarra e Picone sul podio. Giraldi (Cnvf), “commedia divertente dal sapore natalizio aggancia il pubblico”

“Con la loro commedia gentile, ‘Il primo Natale’, che ci riporta nella Betlemme dell’anno zero, al tempo di Gesù, Ficarra e Picone conquistano subito il primato al botteghino. Con oltre 3milioni di euro scalzano il granitico ‘Frozen II’, che comunque continua a macinare biglietti arrivando nel giro di poche settimane a 15milioni di euro. Sono soprattutto i titoli di forte richiamo a capitalizzare l’attenzione del pubblico; infatti nella seconda parte della top ten i film arrancano con pochi guadagni. Prepariamoci però ora al Natale e ai suoi numeri stellari… da ‘Guerre Stellari’”. È quanto dichiara al Sir Massimo Giraldi, presidente della Commissione nazionale valutazione film della Cei, commentando i dati al box office italiano relativi al fine-settimana 12-15 dicembre.
La commedia italiana “Il primo Natale” di Ficarra e Picone è subito prima al suo esordio in sala, incassando in quattro giorni €3.142.557. Resiste, ma al secondo posto, il cartoon della Disney “Frozen II. Il segreto di Arendelle” di Jennifer Lee e Chris Buck, che ottiene altri €1.640.886 arrivano a sfiorare i 15milioni di euro complessivi; a livello globale l’animazione Disney supera già il miliardo di dollari, preparandosi a nuovi primati. Terzo è il crime italiano “L’Immortale” di e con Marco D’Amore, spin-off della serie Tv “Gomorra”, che alla seconda settimana ottiene €1.114.348, portandosi a quota 5milioni di euro.
Procede bene, al quarto posto, il giallo inglese “Cena con delitto. Knives Out” di Rian Johnson, che aggiunge altri €1.024.961 al bottino di €2.540.497. Un buon andamento anche per la commedia romantico-esistenziale di Woody Allen “Un giorno di pioggia a New York”, che si aggiudica altri €395.422, viaggiando al momento sui 3milioni di euro complessivi. Esordio invece non proprio brillante per la diva Cate Blanchett che “Che fine ha fatto Bernadette?” di Richard Linklater conquista solo €180.698.
Dalla settima alla decima posizione gli incassi si fanno più magri: “L’inganno perfetto” di Bill Condon ottiene €151.003; in ottava posizione la commedia italiana “Cetto c’è, senzadubbiamente” di Giulio Manfredonia con Antonio Albanese incassa €142.593; nono è Roman Polanski con “L’ufficiale e la spia” con €127.337; infine decimo è l’action bellico “Midway” di Roland Emmerich, che guadagna appena €87.261.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia