Volontariato: Torino, domani al Cottolengo premiazione dei volontari con oltre 35 anni di servizio

Sabato 14 dicembre al Cottolengo di Torino l’Associazione volontariato cottolenghino (Avc) premierà i volontari con oltre 35 anni di servizio alla Piccola Casa nel corso di un momento di festa e ringraziamento intitolato “I pilastri dell’Avc”. Alle 15.30 la Messa presso la chiesa Pier Giorgio Frassati, presieduta dal padre generale della Piccola Casa, padre Carmine Arice, cui seguirà alle 16.30 un momento conviviale di festa con la premiazione di 15 volontari. Il volontariato nella Piccola Casa è stato presente fin dalle origini quando san Giuseppe Benedetto Cottolengo si avvalse dell’aiuto di persone laiche per avviare l’opera. “Dopo oltre vent’anni dalla fondazione dell’associazione”, racconta la presidente dell’Avc, Franca Sacchetti Marangoni, “è nato il desiderio di cercare i soci con più anzianità tuttora in servizio. Abbiamo incrociato le informazioni reperite in formato cartaceo e digitale e siamo riusciti a risalire alla data di inizio del servizio di tutti gli attuali volontari”. Il volontariato,  sottolinea la presidente, “è un mondo silenzioso ma ci è sembrato doveroso premiare e far conoscere anche all’esterno quanto sia sentita la mission che coinvolge centinaia di persone solo a Torino, che continuano ad offrire gratuitamente il loro sostegno agli ospiti. Anno dopo anno ‘il Cottolengo’ è entrato a far parte della loro vita”. Durante la festa di domani fra i premiati ci sarà anche la decana dei volontari che festeggia 54 anni di servizio alla Piccola Casa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo