Fine vita: Mpv Palermo, medici e operatori pastorali a confronto su “La dignità del vivere”

S’intitola “La dignità del vivere. La cultura della vita verso un nuovo Umanesimo” il convegno in programma domani, sabato 14 dicembre, alle 9, nel teatro parrocchiale “Don Orione” di Palermo. A organizzare l’evento è il locale Movimento per la vita, in collaborazione con Avulss, Cesvop, Amci, Pastorale della Salute, Comunità di Israele, Palermo Felicissima, Forum Vita Famiglia Educazione e Federvita Sicilia.
Un’occasione per approfondire, attraverso il confronto tra medici, avvocati e operatori pastorali, temi che coinvolgono e riguardano il fine vita. A portare i saluti istituzionali sarà Sandra La Porta, presidente del Movimento per la vita di Palermo, che modererà i lavori. Interverranno: Federico Pirera, la cui relazione sarà dedicata a Dat e suicidio assistito “Aspetti legislativi e risvolti giurisdizionali”. “Le risorse del territorio nell’assistenza al malato terminale” sarà il tema dell’intervento di Paolo Giarrusso, medico di famiglia, al quale seguirà quello di Francesco Di Leonardo, in rappresentanza dei medici cattolici, sulle “Cure palliative ovvero di supporto”. Poi, spazio alla “Difesa della vita umana al suo tramonto – prospettive culturali” con Assuntina Morresi, membro del Comitato nazionale per la bioetica e presidente di “Federvita Umbria”. Angelo Vecchio, direttore dell’Ufficio diocesano di Pastorale della salute, approfondirà il rapporto tra “Chiesa e fine vita”, mentre “La coscienza del medico nelle problematiche del fine vita” sarà l’argomento di Raffaele Pomo, presidente regionale Amci. Diversi gli interventi anche di persone non solo del mondo cattolico. Porteranno il loro contributo il presidente dell’Ordine regionale dei medici, Salvatore Amato; Maria Rosa Danna e Loredana Messina, rispettivamente responsabili del dipartimento materno infantile e dell’hospice perinatale dell’ospedale “Buccheri La Ferla”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo