Ordine di Malta: gran maestro Dalla Torre in visita di Stato in Bulgaria

Il gran maestro del Sovrano Ordine di Malta fra Giacomo Dalla Torre è stato ricevuto oggi in visita di Stato a Sofia dal presidente della Repubblica di Bulgaria, Rumen Radev. Nel corso dell’incontro, secondo quanto riferito dall’Ordine di Malta, sono stati affrontati molti temi “di interesse reciproco, tra cui l’ottima collaborazione in corso tra la Bulgaria e l’Ordine di Malta –  sostenuta da 25 anni di rapporti diplomatici -, che ha permesso lo sviluppo di numerosi programmi in ambito medico e sociale, e la sfida delle migrazioni”. Per celebrare l’anniversario da parte bulgara è stato emesso un francobollo commemorativo stampato in 10.500 esemplari. Si tratta della prima visita di Stato in Bulgaria da quando fra Giacomo Dalla Torre è stato eletto gran maestro nel 2018. “Grazie al costante supporto offerto dalle autorità bulgare, la nostra Ambasciata ha potuto svolgere un’attività umanitaria sempre più ricca e diversificata che, soprattutto nell’ultimo decennio, si è caratterizzata per dinamicità e diffusione su tutto il territorio bulgaro”, ha dichiarato il gran maestro del Sovrano Ordine di Malta, ricordando poi l’importante eredità lasciata dall’ambasciatore Camillo Zuccoli, scomparso prematuramente nove mesi fa. Nel corso della conferenza stampa, al termine dell’incontro, il presidente bulgaro ha sottolineato l’importante aiuto fornito dall’Ordine in Bulgaria: “Siamo al vostro fianco per lavorare per un mondo migliore, attraverso la diffusione dei valori di solidarietà e tolleranza tra gli appartenenti alle differenti religioni. La sua visita è un momento molto importante per le nostre relazioni. Mi auguro che il vostro lavoro e il vostro impegno siano fonte di ispirazione per gli altri stati”, ha dichiarato il presidente. Il gran maestro si è poi recato in visita all’Assemblea nazionale dove ha avuto un colloquio con la presidente Tsveta Valcheva Karayancheva. Previste sempre oggi le visite al patriarca della Chiesa Ortodossa in Bulgaria, Neofito, e al gran mufti, Mustafa Hadzhi. In serata la visita al Palazzo reale di Vrana con Simeone II di Bulgaria. Nella giornata di domani il gran maestro parteciperà ad una messa celebrata da mons. Anselmo Guido Pecorari, nunzio apostolico in Bulgaria, e da mons. Christo Proykov, presidente della Conferenza episcopale bulgara. Visiterà inoltre alcune strutture mediche tra cui un centro di riabilitazione per bambini affetti da paralisi celebrale a cui l’Ordine donerà – anche alla presenza del presidente della Repubblica Radev – uno stimolatore neurosensoriale di ultima generazione, il primo che viene introdotto in Bulgaria.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo