Giornali Fisc: “La Voce dei Berici”, sabato la Festa di lettori e amici intitolata “#BelleStorie”

“#BelleStorie” è il titolo della Festa dei lettori ed amici de “La Voce dei Berici”, settimanale della diocesi di Vicenza, che nel 2020 compirà 75 anni di vita, in programma nel Seminario antico di Vicenza (entrata viale Rodolfi) sabato 14 dicembre, dalle 20.30. Raccontare come il bene si manifesta e si concretizza sarà il filo conduttore di una serata ricca di sorprese, tra le quali alcuni riconoscimenti ai lettori più affezionati.
Dopo i saluti del vescovo di Vicenza, mons. Beniamino Pizziol, del presidente del Consiglio di amministrazione, Giandomenico Cortese, e del direttore, Lauro Paoletto, l’ospite d’onore sarà la giornalista e conduttrice di “Bel tempo si spera” su Tv2000, Lucia Ascione, 54 anni, napoletana, che racconterà la sua “bella storia” e le tante che ha incontrato in oltre trent’anni di carriera.
A seguire il pubblico sarà invitato a partecipare al Silent Play “The face of the other”, un’esperienza teatrale realizzata dai giovani di “Non Dalla Guerr”a e da Carlo Presotto della compagnia teatrale “La Piccionaia” e messa in scena per la prima volta con 500 ragazzi provenienti dai cinque continenti alla scorsa Giornata mondiale della gioventù a Panama. Sarà presente anche l’ironia dei vignettisti di “Breganzecomics”.
“Un’occasione per fare festa insieme ai nostri lettori e ai nostri partner, per sottolineare l’importanza di saper riconoscere e raccontare le buone e belle storie (molte delle quali nascoste e sconosciute) che fortunatamente popolano la nostra quotidianità. È questo un modo per dare voce alla speranza di cui tutti abbiamo bisogno e per essere pienamente quel giornale di prossimità che i vescovi indicano come una delle caratteristiche dei settimanali diocesani”, commenta il direttore de “La Voce dei Berici”, Lauro Paoletto.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo