This content is available in English

Green Deal europeo: Comece sostiene proposta della Commissione Ue. Don Barrios Prieto al Sir, “promuovere una vera conversione ecologica”

(Bruxelles) La Comece accoglie “con favore” il Green Deal europeo presentato oggi al Parlamento Ue dalla presidente della Commissione Ursula von der Leyen. “È molto importante che l’Europa assuma la guida nella cura del nostro ambiente”, dichiara al Sir il segretario generale della Comece (Commissione degli episcopati dell’Unione europea), don Manuel Barrios Prieto. “È anche auspicabile – aggiunge – che le istituzioni dell’Ue vadano oltre il Green Deal, promuovendo una vera conversione ecologica verso una società più sostenibile anche per le generazioni future, attraverso una giusta transizione che non lasci indietro nessuno”. Il commento del segretario generale Comece arriva mentre il Parlamento Ue discute le misure incluse nel Green Deal per rendere l’Europa il primo continente neutro dal punto di vista climatico. Su impulso dell’enciclica di Papa Francesco “Laudato si’” e nel contesto della recente assemblea Comece, i vescovi dell’Ue hanno dedicato particolare attenzione alle politiche ecologiche dell’Unione, incoraggiando le istituzioni europee a “mettere in atto politiche che favoriscano lo sviluppo umano integrale”. Va inoltre sottolineato che, a seguito del recente Sinodo dei vescovi sull’Amazzonia, il presidente Comece, card. Jean-Claude Hollerich, insieme ad altri leader della Chiesa cattolica di tutti i continenti, ha lanciato un appello ai decisori politici che partecipano alla Cop25 affinché “vengano intraprese azioni immediate per affrontare e superare i cambiamenti climatici”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa