Giornalismo: L’Osservatore Romano, pubblicati gli interventi dei direttori alla conferenza “Liberi perché responsabili”. Monda, “adesso un osservatorio”

Sarà pubblicato oggi sull’Osservatore Romano l’inserto contenente il testo integrale della tavola rotonda organizzata lo scorso 29 novembre dai media vaticani sul tema “Liberi perché responsabili. Conversazione aperta sulla responsabilità dei giornalisti, tema cruciale per il destino delle democrazie”. L’evento si è tenuto nella Sala Marconi di Palazzo Pio. Vi hanno partecipato molti giornalisti, fra i quali numerosi direttori di testate della carta stampata e della televisione. Nell’inserto figurano gli interventi del direttore de La Stampa, Maurizio Molinari, de Il Tempo, Franco Bechis, de L’Espresso, Marco Damilano, di Rai News24 Antonio Di Bella, de La Civiltà Cattolica, p. Antonio Spadaro, di Avvenire, Marco Tarquinio, de Il Messaggero, Virman Cusenza, nonché di Mattia Feltri, de La Stampa, del prefetto del Dicastero per la Comunicazione, Paolo Ruffini, e del presidente dell’Ordine nazionale dei Giornalisti italiani, Carlo Verna. “L’idea è quella di farlo diventare un appuntamento fisso perché abbiamo visto le tante adesioni dei direttori che hanno partecipato e perché quello della responsabilità dei mass media è un nodo cruciale della democrazia – dice al Sir il direttore dell’Osservatore Romano, Andrea Monda -. La libertà di stampa è un principio fondamentale della democrazia, ma una libertà senza responsabilità è arbitrio e diventa pericolosa anche per le singole persone. Vorremmo, quindi, realizzare un osservatorio che controlli come prima in Italia, e poi anche in altri Paesi, viene esercitato questo aspetto della comunicazione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo