Diocesi: Gaeta, corsi sulla cura della liturgia in ogni sua dimensione, per un servizio efficace alla comunità

Lettori della Parola, ministri straordinari, cantori e musicisti, operatori del decoro e dell’arte floreale: sono molteplici i servizi alla liturgia che aiutano i fedeli a vivere meglio le celebrazioni. Perché il loro contributo sia competente ed efficace, l’Ufficio liturgico dell’arcidiocesi di Gaeta propone per l’anno pastorale 2019-2020 una serie di proposte formative, calibrate per le differenti esigenze di chi nelle parrocchie si occupa della cura delle celebrazioni. Per i lettori, sono previsti in Quaresima due incontri su Pentateuco e Vangelo di Matteo. Il servizio dei ministri straordinari della comunione sarà sostenuto da momenti di riflessione su spiritualità e psicologia, alla luce del loro impegno affianco ai malati, in programma nel Tempo di Pasqua. L’Istituto diocesano di musica sacra sta già proponendo sia dei laboratori quindicinali corali per cantori, direttori e guide dell’assemblea, tenuti da don Antonio Centola, direttore dell’Ufficio liturgico diocesano, sia una scuola di organo guidata dal maestro Marco Di Lenola. “Urgente – afferma don Centola – è la presa di coscienza che il linguaggio musicale ha bisogno di un’alfabetizzazione perché si possa prestare un servizio davvero utile per le nostre assemblee liturgiche. Il canto e la musica non sono accessori o di abbellimento, ma costitutivi del rito stesso”. Ancora, quattro incontri diocesani durante l’anno liturgico sono rivolti a chi nelle parrocchie si occupa di arte floreale. A giugno 2020, infine, è prevista una giornata di studio e condivisione delle esperienze per tutti gli operatori del settore.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo