Diocesi: Civitavecchia, cattolici, ortodossi ed evangelici si preparano insieme al Natale con una preghiera

Le profezie sulla nascita di Gesù così come vengono raccontate nell’Antico Testamento dai profeti Michea e Isaia e dal Libro dei Numeri accompagneranno la riflessione di una preghiera ecumenica in preparazione al Natale, in programma oggi alle 18.30 nella chiesa di San Felice da Cantalice a Civitavecchia (Rm). “La tradizione di incontrarci non solo durante la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani ma anche in altri momenti dell’anno nasce dall’esigenza di fare un cammino di fede che ci permetta di vivere davvero la dimensione di essere cristiani – spiega al Sir Felice Mari, direttore dell’Ufficio per il dialogo ecumenico e interreligioso della diocesi di Civitavecchia-Tarquinia – Prima con le Chiese evangeliche e poi dal 2007 anche con gli ortodossi abbiamo intrapreso un cammino che negli anni ci ha portato a conoscerci meglio e a sentirci più fratelli. Questa sera, dopo aver invocato lo Spirito ed esserci messi in ascolto della Parola, faremo preghiere proposte da diversi movimenti e confessioni e poi il pastore battista Italo Benedetti proporrà una meditazione. Il vescovo, mons. Luigi Marrucci, offrirà un pensiero sul Natale e la celebrazione si concluderà con una benedizione trinitaria di tutti i capi delle Chiese presenti”. L’incontro sarà animato da un “coro ecumenico”, accompagnato alla chitarra da musicisti cattolici e da un giovane pastore protestante. “Vogliamo essere concretamente segno di unità anche con le nostre voci e stiamo lavorando alla realizzazione di un libretto di canti comuni per la liturgia” conclude Felice Mari.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo