Cultura: Università europea di Roma, l’11 e 12 dicembre a Gerusalemme convegno internazionale su “Le nuove sfide antropologiche”

“Le nuove sfide antropologiche: tra memoria e visione del futuro” è il titolo del convegno internazionale che l’Università europea di Roma organizza l’11 e il 12 dicembre – dalle 9 alle 19 – nel Pontificio Istituto Notre Dame di Gerusalemme. Obiettivo del convegno è quello di tracciare un’immagine, quanto più precisa possibile, della realtà sociale ed etica contemporanea in relazione alle nuove sfide antropologiche, frutto degli sviluppi teorici e pratici della scienza e della tecnologia. Un’attenzione particolare sarà rivolta all’esperienza della memoria collettiva ed individuale, offerta dalla ricerca archeologica, e alle prospettive etiche rivolte al futuro. Ad aprire l’incontro sarà p. Pedro Barrajòn, rettore dell’Università europea di Roma e p. Juan Solana, del Pontificio Istituto Notre Dame di Gerusalemme. Seguirà l’intervento di Guido Traversa, delegato per la formazione integrale dell’Università europea di Roma. Le sezioni tematiche saranno dedicate all’“Intelligenza artificiale. Problematiche etiche, filosofiche e giuridiche”, a “Postumanesimo. Confini possibili e legittimi. Limiti etici del miglioramento tecnologico della conoscenza”, “Ricerca scientifica in archeologia come esperienza di vita, storia e memoria”. Si parlerà inoltre della “Relazione uomo-ambiente. Il potenziamento delle aree interne per la coesione economica e sociale. Il bene comune come un universale concreto” e del “Dialogo interreligioso e teologico. Il corpo e l’esperienza sociale”. A concludere i lavori sarà p. Gonzalo Monzòn, direttore dell’Ufficio formazione integrale dell’Università europea.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori