Funerali Vigili del fuoco morti a Quargnento: mons. Gallese (Alessandria), “deceduti in un atto di servizio alla nostra comunità”

“In questo momento di dolore, vogliamo scegliere l’amore di Gesù, l’unico che può sanare le ferite, che può darci la forza di non essere travolti dal male”. Lo ha detto il vescovo di Alessandria, mons. Guido Gallese, nell’omelia pronunciata a braccio stamani, nel duomo, durante le esequie di Antonio Candido, Marco Triches e Matteo Gastaldo, i tre vigili del fuoco morti a Quargnento in seguito a un’esplosione che ha distrutto una cascina. All’inizio della celebrazione, il presule aveva salutato le autorità civili e militari presenti. “Siamo qui insieme in questo momento di dolore profondo per implorare la benedizione del Signore su questi nostri fratelli, morti in un atto di servizio alla nostra comunità”. Poi, nell’omelia mons. Gallese si è soffermato a commentare il brano del Vangelo e ha riflettuto sul fatto che “in questo mondo, convivono grano e zizzania”. “La nostra forza – ha indicato il vescovo – sta nel non farci contaminare dal male e perseverare nel bene. Questo è il grande mistero di fronte al quale ci troviamo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo