Papa Francesco: udienza, “sempre costruire ponti, sempre la mano tesa, niente aggressione!”

foto SIR/Marco Calvarese

“Chiediamo anche noi oggi allo Spirito Santo di insegnarci a costruire ponti con la cultura, con chi non crede o con chi ha un credo diverso dal nostro”. È l’invito con cui il Papa ha concluso l’udienza di oggi, dedicata al discorso di San Paolo all’Areopago, esempio per eccellenza di “inculturazione della fede”. “Sempre costruire ponti, sempre la mano tesa, niente aggressione!”, ha esclamato Francesco a braccio. “Chiediamogli la capacità di inculturare con delicatezza il messaggio della fede – l’invito finale –  ponendo su quanti sono nell’ignoranza di Cristo uno sguardo contemplativo, mosso da un amore che scaldi anche i cuori più induriti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy