Papa Francesco: udienza, “il mese di novembre sia per tutti l’occasione per riconsiderare il significato dell’esistenza”

foto SIR/Marco Calvarese

“Il mese di novembre, dedicato alla memoria e alla preghiera dei defunti, sia per tutti l’occasione per riconsiderare il significato dell’esistenza umana e della vita eterna”. È l’augurio del Papa, formulato salutando i fedeli di lingua italiana, al termine dell’udienza. “Questo tempo – ha proseguito Francesco – sia un incoraggiamento a comprendere che la vita ha un grande valore se vissuta come dono, non soltanto a se stesso, ma a Dio ed al prossimo”. Poco prima, salutando i pellegrini polacchi, il Papa ha  ricordato che domenica prossima la Chiesa in Polonia celebra la Giornata di solidarietà con la Chiesa perseguitata, organizzata dalla fondazione papale “L’Aiuto alla Chiesa che soffre”, insieme alla Conferenza episcopale polacca. “Quest’anno il soccorso spirituale e materiale è rivolto in particolare ai cristiani del Sud Sudan”, ha ricordato Francesco: “La vostra preghiera e le opere concrete di solidarietà portino sollievo ed aiuto ai fratelli e alle sorelle che soffrono per Cristo in diverse parti del mondo”, l’auspicio.

foto SIR/Marco Calvarese

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy