Eparchia di Lungro: mons. Oliverio, Domenica della Parola è “opportunità pastorale per rinvigorire l’annuncio cristiano”

“Un’opportunità pastorale per rinvigorire l’annuncio cristiano in questo frangente storico carico di sfide”. Così mons. Donato Oliverio, eparca di Lungro, nella circolare diffusa per il mese di novembre commenta l’istituzione della Domenica della Parola da parte di Papa Francesco. Per mons. Oliverio “la stragrande maggioranza dei nostri cristiani fedeli non conosce la Sacra Scrittura. La Bibbia è il libro più diffuso ma è anche forse quello più carico di polvere perché non è tenuto tra le nostre mani”. Mons. Oliverio evidenzia che “il Papa ci invita a tenerla tra le mani quotidianamente, per quanto è possibile, per farla diventare la nostra preghiera”. “Il Papa – sottolinea – richiama enormemente alla dimensione della carità perché nel momento in cui si ascolta la Parola di Dio si diventa anche più attenti, vigili e sensibili alle necessità dei fratelli, soprattutto a quelli che sono più emarginati. La capacità di ascoltare la Parola ci rende più sensibili alle situazioni di vita più disagiate, estreme, quelle che vengono ormai definite le ‘periferie esistenziali’a cui quotidianamente assistiamo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo