Polonia: nuovo programma pastorale triennale “L’Eucaristia che dà la vita”

“Il futuro della Chiesa dipende dalla partecipazione all’Eucaristia”. Lo ha dichiarato mons. Wiktor Skworc, presidente della Commissione per la pastorale dell’episcopato polacco, presentando il nuovo programma triennale che verrà avviato la prima domenica dell’Avvento. Il documento “L’Eucaristia che dà la vita” si rifà all’esortazione di Benedetto XVI “Sacramentum caritatis” ed è stato suddiviso in tre capitoli riferiti agli anni 2019-2022: “Il grande mistero della fede”, “Invitati alla santa cena” e “Inviati nella pace di Cristo”. Le finalità del programma, come ha spiegato il presule, sono in primo luogo quelle formative “per far conoscere i valori e l’importanza dell’Eucaristia”, d’iniziazione per un “rinnovamento della vita eucaristica”, di evangelizzazione “attraverso l’incoraggiamento alla partecipazione alla liturgia e all’adorazione eucaristica”. L’ultimo obiettivo del programma, indicato da mons. Skworc, è quello sociale e cioè “l’incoraggiamento ad amare il prossimo che scaturisca dall’Eucaristia”. Per tutto il primo anno della realizzazione del programma, la Commissione per la pastorale ha predisposto cinque cartelle tematiche, con suggerimenti di omelie, esempi di liturgie da celebrare ogni primo giovedì del mese, materiali per la catechesi parrocchiale nonché materiali mariani per le celebrazioni dedicate specificatamente alla Vergine, utili anche per la preparazione delle conferenze da tenere nel corso dei pellegrinaggi o dell’adorazione eucaristica.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy