Papa Francesco: a Fondazione dell’Azerbaigian “Nizami Ganjavi”, “promuovere la pace nel dialogo e nel mutuo rispetto”

(Foto Vatican Media/SIR)

“Mi congratulo con voi per l’impegno di trattare le principali sfide attuali allo scopo di promuovere la pace nel dialogo e nel mutuo rispetto, traendo ispirazione dal grande poeta persiano del XII secolo che dà il nome alla Fondazione”. Lo ha detto Papa Francesco, stamani, nel suo saluto ai partecipanti all’Incontro promosso dalla Fondazione dell’Azerbaigian “Nizami Ganjavi”, incontrati prima dell’udienza generale. Tema dell’iniziativa del centro internazionale, che si svolge a Roma il 27 e il 28 novembre, è “Liberà dalla violenza: pace, sicurezza e prevenzione del conflitto nell’agenda per lo sviluppo 2030”. Soffermandosi sull’impegno della fondazione, il Papa ha evidenziato che “lo fate mettendo al servizio della comunità mondiale i valori e le esperienze maturati assolvendo gli alti incarichi che avete ricoperto nei rispettivi Paesi”. Da Francesco l’augurio del “miglior risultato al contributo che intendete offrire sulla sfida del cambiamento climatico”. Quindi, l’incoraggiamento “a proseguire su questa strada, nella persuasione che la cultura del dialogo è la via maestra, la collaborazione è la condotta più efficace e la conoscenza reciproca è il metodo per crescere nella fratellanza tra le persone e i popoli”.

(Foto Vatican Media/SIR)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy