This content is available in English

Commissione Ue: von der Leyen all’Europarlamento, “chiedo il sostegno per un nuovo inizio per l’Unione europea”

(Strasburgo) Transizione ambientale e digitalizzazione: sono i due temi principali sottolineati da Ursula von der Leyen (nella foto) nel suo discorso programmatico rivolto questa mattina all’Europarlamento, riunito a Strasburgo in plenaria. I deputati votano la fiducia oggi dopo il dibattito. “L’Europa non è regole e mercati. L’Europa è fatta di persone unite da valori, unite per la libertà, per costruire insieme un futuro migliore”, ha affermato la presidente eletta della Commissione, ottenendo di tanto in tanto applausi da una ampia parte dell’emiciclo. Parla di una “profonda trasformazione” dell’economia e della società che il continente dovrà affrontare nei prossimi anni: “non sarà semplice, ma – dice, citando Vaclav Havel – è la cosa giusta da fare”. “I traguardi più ambizioni si raggiungono quando si è coraggiosi”, e cita alcune tappe dell’integrazione politica europea: la pace del secondo dopoguerra, il mercato unico, l’euro, l’allargamento dopo la caduta del Muro di Berlino. Cita le fatiche seguite alla crisi economica generatasi nel 2008 e “la lotta per mantenere unità e solidarietà” entro l’Ue. E a questo punto ringrazio per il suo lavoro il predecessore Jean-Claude Juncker, “un grande europeo”. Parla di un “Collegio eccezionale” (“manca una sola donna per l’esatta parità di genere”), riferendosi alla squadra dei commissari, che hanno avuto il via libera dalle audizioni parlamentari. “Chiedo il vostro sostegno per un nuovo inizio per l’Unione europea”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo