Papa Francesco: congedo dalla Thailandia e telegramma al Re

Questa mattina, dopo aver celebrato la Santa Messa in privato, alle ore 8.20 locali (2.20 ora di Roma), il Papa si è congedato dal personale della Nunziatura Apostolica e dai benefattori e si è trasferito in auto al Military Air Terminal 2 di Bangkok per la cerimonia di congedo dalla Thailandia. Al suo arrivo, alle ore 9.15 locali (3.15 ora di Roma), il Papa è stato accolto da un membro del Consiglio della Corona e, insieme, prima di attraversare la Guardia d’Onore, hanno salutano 11 bambini thailandesi, i vescovi, il seguito locale e alcune autorità thailandesi. Quindi il Santo Padre, dopo aver ricevuto un omaggio floreale dal vice Primo ministro della Thailandia, è salito a bordo di un A330 della Thai Airways International diretto a Tokyo, da dove parte alle ore 9.54 locali (3.54 ora di Roma) alla volta del Giappone. L’arrivo all’Aeroporto di Tokyo-Haneda è previsto per le ore 17.40 locali (9.40 ora di Roma). Subito dopo la partenza in aereo da Bangkok, il Papa ha fatto pervenire al Re di Thailandia Maha Vajiralongkorn Rama un telegramma in cui si legge: “Mentre lascio la Thailandia per continuare il mio viaggio apostolico in Giappone, rinnovo il mio profondo apprezzamento per Sua Maestà, la famiglia reale e l’amato popolo di Thailandia per la vostra calda accoglienza e generosa ospitalità. Invocando abbondanti benedizioni divine su tutte voi, assicuro le mie preghiera per la pace e l’armonia nella nazione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia