Violenza su donne: Parlamento Ue discute adesione a Convenzione di Istanbul. Sede di Strasburgo sarà illuminata di arancione

La sede di Bruxelles del Parlamento europeo illuminata di arancione lo scorso anno per l'International Day to end the Violence against Women

(Bruxelles) Lunedì 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, si terrà un dibattito a Strasburgo, in avvio della sessione plenaria (25-28 novembre), sull’adesione dell’Unione europea alla Convenzione di Istanbul. I deputati, riferisce una nota, “dovrebbero esortare gli Stati membri che non hanno ancora ratificato la Convenzione a farlo senza indugio e ad adottare tutte le misure legislative e politiche necessarie per fermare la violenza contro donne e ragazze”. Per celebrare la Giornata internazionale, lunedì 25 settembre il Parlamento europeo a Strasburgo sarà illuminato di arancione. La Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, nota anche come Convenzione di Istanbul, è il primo strumento internazionale giuridicamente vincolante in materia. La Convenzione istituisce un quadro globale di misure per prevenire le violenze, sostenere le vittime e punire gli autori. L’Ue ha firmato la Convenzione il 13 giugno 2017, ma sono sette gli Stati membri che non l’hanno ancora ratificata: Bulgaria, Repubblica ceca, Ungheria, Lituania, Lettonia, Slovacchia, Lettonia, Slovacchia e Regno Unito.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia