Sussidiarietà: Casellati, “c’è bisogno di un’Europa aperta con convinzione al confronto con Regioni e realtà locali”

“Per governare il futuro, per continuare ad essere protagonisti degli eventi, per creare occasioni di sviluppo e produrre benessere, non c’è bisogno di più Europa o di meno Europa: c’è bisogno di un’Europa aperta con convinzione al confronto con le Regioni e le realtà locali”. Lo ha affermato questa mattina il presidente del Senato della Repubblica, Maria Elisabetta Alberti Casellati, in apertura dei lavori della nona Conferenza della sussidiarietà.
La seconda carica dello Stato ha sottolineato la necessità che anche le istituzioni comunitarie siano protagoniste di “un confronto diretto, aperto e costruttivo con chi il territorio lo vive e lo anima nelle sue dinamiche quotidiane, politiche, amministrative, culturali e sociali”. “Il dialogo tra i diversi livelli istituzionali e tra le istituzioni e i cittadini è, infatti, la via migliore per favorire un positivo clima di fiducia rispetto alle scelte amministrative e alla valorizzazione delle potenzialità del territorio”, ha proseguito Casellati, convinta che “riservare maggiori spazi politici alle Regioni e agli enti locali significa rafforzare il contatto con i territori, con le loro esigenze primarie e le loro peculiarità, rappresentando un valore aggiunto di assoluto rilievo”.
Per il presidente del Senato, “se è vero che sussidiarietà significa assicurarsi che l’intervento pubblico avvenga al livello di governance più appropriato, allora deve essere altrettanto vero che chi è chiamato a effettuare quell’intervento possa avere voce nella sua definizione”. “Una voce – ha spiegato – che possa sostenere un nuovo virtuoso metodo di lavoro condiviso tra vertici comunitari, governi centrali, Regioni ed Enti locali. Una voce che possa ispirare una legislazione europea più efficace e integrata con le singole realtà nazionali, un’azione di governo più incisiva e una costante tensione a migliorare e migliorarsi ulteriormente, nell’interesse dei cittadini e delle comunità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia