Società: Pontificia Università Gregoriana, il 22 e 23 novembre convegno su “Etica della convivenza o del conflitto”

Sarà dedicato a “Etica della convivenza o del conflitto” il VII convegno del seminario “Giuseppe Vedovato”, organizzato dalla Pontificia Università Gregoriana per venerdì 22 e sabato 23 novembre. “Quale etica per il Terzo Millennio? Convivenza o conflitto?”. Questi gli interrogativi da cui prenderà le mosse l’appuntamento. “La domanda non è retorica”, spiega il gesuita Jaquineau Azetsop, decano della Facoltà di Scienze sociali della Gregoriana. “Anche il conflitto è un’opportunità, e non va necessariamente percepito come negativo, poiché può generare nuove dinamiche e nuove proposte per strutturare la vita sociale tenendo conto delle fonti del malessere sociale. Una proposta credibile in favore della convivenza deve assumere anche tali processi conflittuali. Li vediamo accadere ovunque nel mondo, e in modo particolare in Europa”. Nella mattina del 22, la prima sessione sarà introdotta da P. Franco Imoda. Interverranno il sostituto procuratore generale Simonetta Matone, il filosofo João Vila Chã e il prof. Flavio Felice. Chiuderà la relazione di mons. Bruno Marie Duffé. Il pomeriggio, moderato dal giornalista Giulio Pecora calerà l’indagine in contesti specifici: migrazioni con p. Camillo Ripamonti; sviluppo economico con p. Fernando de la Iglesia Viguiristi; politica dell’esclusione con Klodiana Ĉuka; diplomazia della salute con il prof. Giuseppe Ippolito. La mattina del 23 novembre, presieduta dalla Mariapia Garavaglia, sarà incentrata su: processi di umanizzazione in medicina con il prof. Enrico Garaci: educazione alla vita con la prof.ssa Marina D’Amato; cultura della mediazione con l’ambasciatore George Johannes.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy