Diocesi: Torino, al via ciclo di conferenze “Reggere lo squilibrio. Fare politica con i semi dell’innovazione e della profezia”

Sarà dedicato a “Reggere lo squilibrio. Fare politica con i semi dell’innovazione e della profezia” il titolo del ciclo di conferenze che prenderà in via a Torino dal 23 novembre. L’iniziativa, giunta alla seconda edizione, è promossa dall’Ufficio di pastorale sociale e del lavoro dell’arcidiocesi di Torino all’interno delle “Piccole Officine politiche” in collaborazione con Acli e Azione Cattolica. L’obiettivo, spiega una nota, è quello di offrire una serie di occasioni dedicate a “recuperare, anche nelle nostre comunità, il senso profondo e alto della politica, della partecipazione e della democrazia”. In programma “incontri di informazione e formazione sui temi della politica” partendo dalla constatazione che “in tempi difficili la via educativa rimane la strada maestra per crescere cristiani autenticamente fedeli alle logiche del Vangelo”. Il ciclo di conferenze si articolerà in cinque appuntamenti: “La sfida dell’innovazione per le istituzioni nel tempo del populismo” (23 novembre), “Comunicare è mettersi in relazione: governare organizzazioni al tempo della disintermediazione” (14 dicembre), “Il mondo della politica in piena e continua trasformazione” (11 gennaio), “Leadership, corpi intermedi e gruppi dirigenti: la via della partecipazione” (1 febbraio) e “La democrazia come occasione di dialogo e confronto: spunti per una rinnovata adesione” (29 febbraio). Interverranno quali relatori Matteo Trufelli (presidente nazionale dell’Azione Cattolica), don Luigi Ciotti (presidente e fondatore di Libera), Marco Bentivogli (segretario generale di Fim-Cisl), Vera Gheno (sociolinguista specializzata in comunicazione digitale) e Daniela Ropelato (vice preside dell’Istituto Universitario Sophia).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo