Dialogo: mons. Pizzaballa (Gerusalemme), “religioni hanno un ruolo chiave nel non ricadere negli stereotipi del passato”

“Bari, in questi ultimi anni, è diventata un punto di riferimento del dialogo e dell’ecumenismo”. Lo ha ricordato mons. Pierbattista Pizzaballa nel suo intervento a Bari, nell’incontro “Mediterraneo: ‘lago’ di unità e pace”. L’amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme è, infatti, voluto tornare sull’incontro di Bari del 2018 tra i capi religiosi delle Chiese del Medio Oriente, collegandolo al prossimo meeting voluto dal Papa, a Bari, tra i vescovi dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo: “Bari è stato teatro dell’importante incontro tra i capi cristiani del Medio Oriente. A febbraio invece ci sarà un altro incontro, di carattere diverso ma collegato a quello dello scorso anno, con i vescovi della Chiesa cattolica di tutto il Mediterraneo. Ma lo scopo è sempre lo stesso”. Mons. Pizzaballa quindi ha sottolineato la necessità continua di dialogo in un modo in continuo divenire: “È un periodo di grandi cambiamenti, – ha detto – tanto nella Chiesa quanto nella società, e il Mediterraneo è il cuore di questi cambiamenti nella questione migranti, dell’energia e dei regimi che cambiano in certe zone. Allora le religioni hanno un ruolo chiave in questo. Noi infatti, da religiosi, dobbiamo impostare il discorso in maniera diversa per evitare di ricadere negli stereotipi del passato”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo